❓LO SAPEVI? 👩

Le donne affette da ovaio policistico (PCOS) spesso manifestano irsutismo su varie parti del corpo.

Quando questo avviene nell’area del viso la persona che ne soffre vive una forma di disagio ben comprensibile, ed è per questo che, benché i risultati siano più lenti ad arrivare, il trattamento laser le consente di raggiungere una qualità di vita decisamente  migliore.

Cosa dice la Scienza?

Uno studio randomizzato e controllato eseguito nel Regno Unito ha approfondito l’argomento per valutare l’impatto del trattamento laser sulla gravità dell’irsutismo facciale e sulla morbilità psicologica nelle donne con PCOS.

Sono stati eseguiti cinque sessioni confrontando i risultati ottenuti con trattamenti ad alta fluenza (“gruppo di intervento”) rispetto ad altrettanti a bassa fluenza (“gruppo di controllo”) per un periodo di sei mesi presso un ospedale universitario del Servizio Sanitario Nazionale.

I soggetti erano 88 donne con irsutismo facciale dovuto a PCOS reclutate da ambulatori ospedalieri e da un gruppo di supporto pazienti.

I principali risultati erano la gravità auto-riferita dei peli del viso (misurata su una scala da 1 a 10), depressione, ansia (misurata sulla Hospital Anxiety and Depression Scale) e qualità della vita (misurata sul WHOQOL-BREF).

Quali risultati hanno ottenuto?

La gravità auto-riferita riguardo i peli del viso nel gruppo di intervento (n = 51) è scesa da 7,3 a 3,6 nel periodo di studio di 6 mesi; per il gruppo di controllo (n = 37) i punteggi corrispondenti erano 7,1 e 6,1. Il cambiamento è stato significativamente maggiore nel gruppo di intervento [ancova F((1,83)) = 24,5, P <0,05].

Il tempo auto-riferito dedicato alla depilazione è diminuito da 112 a 21 minuti a settimana nel gruppo di intervento e da 92 a 56 minuti nel gruppo di controllo [F((1,80)) = 10,2, P </= 0,05]. I punteggi medi della depressione sono scesi da 6,7 a 3,6 nel gruppo di intervento, rispetto a 6,1-5,4 nel gruppo di controllo [F((1,83)) = 14,7, P <0,05]. 

Un cambiamento simile è stato osservato per i punteggi medi dell’ansia: intervento da 11,1 a 8,2, controllo da 9,6 a 9,3 [F((1,84)) = 17,8, P <0,05]. 

Anche la qualità psicologica della vita è migliorata maggiormente nel gruppo di intervento, da 49,6 a 61,2 rispetto a 50,1-51,5 nel gruppo di controllo [F((1,84)) = 10,9, P <0,05].

Conclusione

Il trattamento laser sembra ridurre la gravità dell’impatto di un irsutismo sul viso e anche del tempo dedicato alla depilazione, oltre ad alleviare la depressione e l’ansia nelle donne con PCOS. 

Questi risultati suggeriscono che dovrebbero essere prese in considerazione modalità per rendere questo metodo di depilazione più ampiamente disponibile per le donne con irsutismo facciale.

L’utilizzo di una fluenza più alta, come dimostrato, darà sicuramente maggiori risultati, calibrando correttamente anche la frequenza e la larghezza dell’impulso.

I protocolli operativi, come ribadiamo sempre, sono fondamentali, ed è quello su cui lavoriamo e studiamo ogni giorno per l’ottenimento di risultati soddisfacenti e sempre migliori.

Fonte: PMID: 15888157 DOI: 10.1111/j.1365-2133.2005.06426.x

 

Vedi anche “Macchie e laser”